Daniela | Quanto pesa un’emozione

“Ho capito da un particolare quanto fosse speciale. Lei era appena arrivata ad abitare nella casa dove stavo io da qualche mese. Una sera mi sono offerta -maledicendomi mentalmente poco dopo- per aiutarla a trasportare dall’altra parte della città il suo pesante lettino da fisioterapista. Abbiamo riso, corso per non perdere la coincidenza dei vari…

Arianna | esseri cuoredotati

∼ Premessa ∼ Lunghi capelli biondi, viso leggermente truccato, giacca di pelle e una sedia a rotelle: lei. E poi c’era il mio velato imbarazzo, quello di non sapere se piegare le gambe, abbassandomi, per stringerle la mano quando ci siamo presentate. Se aiutarla ad aprire la porta o lasciar fare lei. Oppure l’imbarazzo riguardo alle…

Le cose che contano davvero

Ieri sera ho passato la serata seduta per terra in un corridoio, ad ascoltare. In realtà sarei dovuta entrare nella sala grande su cui si affacciava il corridoio. Ma non potevo. Era strapiena di gente. Ed anche il corridoio lo era. Dentro questa sala parlava un uomo venuto da lontano. Dall’angolazione dove ero io non…

Monica | il soldato con gli occhi che brillano

“Siete delle mozzarelle. Muovete quei culoni. Forza. Uno. Due. Uno. Due. Uno…” Le promesse soldatesse del 245° reggimento di Ascoli Piceno abbassavano e rialzavano i loro corpi al ritmo della voce dell’istruttore. Le loro fronti erano fradice di sudore, i muscoli dopo il sessantesimo piegamento incominciavano a fare veramente male. La maggior parte delle ragazze…

Donne che odiano le donne

“Ha un fisico strepitoso, va in palestra tutti i giorni: ci credo, si fa mantenere dal marito, e secondo me gli mette pure le corna…” “Lavora un sacco, praticamente tutto quello che guadagna lo spende per la tata. Non le converrebbe stare a casa e crescere i suoi figli anziché delegare gli altri di farlo?”…

Annalisa | l’amore dopo l’abuso

Annalisa guardò la valigia aperta, la pila di magliette con l’etichetta 10-11 anni sembrava eccessiva rispetto ai giorni di vacanza al campo estivo. Non disse nulla alla sua nipotina, quello era il suo primo bagaglio ‘senza aiuti’ e lei, da brava zia, non avrebbe aperto bocca fino al controllo finale. Osservò distrattamente le trecce della…

Se fossi nato eterosessuale

“Se fossi nato eterosessuale forse oggi non sarei qui. Sicuramente non indosserei un paio di tette e di tacchi. Probabilmente avrei una moglie, magari dei figli, una villetta a schiera e una monovolume per andare in vacanza comodi. Probabilmente passerei più inosservato! Non so se sarei uno di quei padri di famiglia che guardano con…

Adele | la costruzione di un amore

Gennaio 1952. C’erano un mucchio di sensazioni che le facevano pensare che Alberto fosse l’uomo della sua vita. Fin dal primo momento, quando lui l’aveva corteggiata in un modo originale diverso da tutti gli altri. La timidezza di lui si contrapponeva al vulcano che era lei. Adele era logorroica, Alberto sapeva ascoltare. Lui era un…

Lettera aperta alla mia mamma

Anche se questo non è esattamente il periodo più spensierato della tua vita, vorrei dirti che io sono felice. Ed il motivo per cui lo sono è perché tutti insieme stiamo provando a vedere la parte bella delle cose. Anche di quelle brutte, bruttissime che capitano. E in questo modo, in una maniera strana, inaspettata…

Emanuela | l’accettazione di un figlio

Ci sono persone che si lamentano e che si piangono addosso. E poi ci sono persone che prendono la vita per com’è, e cercano di trarne il meglio. Di solito questo tipo di persone si notano perché sorridono quasi sempre. Una di queste è Emanuela. Emanuela è una mamma. È una di quelle mamme che…